DONATO RENZETTI Direttore

TEATRO POLITEAMAmercoledì 2 maggio 2018 ore 21.00

Renzetti

Orchestra della Toscana

I CONCERTI DELL’ORT
DONATO RENZETTI Direttore
FRANCESCA DEGO Violino
WOLF-FERRARI Concerto per violino e orchestra op.26
ČAJKOVSKIJ Sinfonia n.1 op.13 Sogni d’inverno
_________________________________________________________________
Biglietti disponibili in prevendita anche on-line
___________________________________________________________________________________________________________

Torna Donato Renzetti sul podio dell’ORT, di cui è stato direttore stabile dalla metà degli anni Ottanta: un rimpatrio carico di onori, dato che ora è tra le bacchette più stimate al mondo, specie per il melodramma. In programma la Sinfonia Sogni d’inverno di Čajkovskij, impregnata di autentico spirito russo, che fa il paio con il Concerto per violino di Ermanno Wolf-Ferrari scritto negli anni Trenta con uno stile tenero e appassionato, arguto e trasparente e interpretato da Francesca Dego.

Donato Renzetti è tra i più celebri direttori d’orchestra della scuola italiana. Ha diretto alcune tra le più importanti orchestre del panorama internazionale tra cui la London Sinfonietta, la London Philharmonic, la Philharmonia Orchestra, la English Chamber Orchestra, la DSO Berlino, la Tokyo Philharmonic, l’Orchestre National du Capitol de Toulouse, l’Orchestra del Teatro alla Scala di Milano, l’Orchestra di Santa Cecilia, le Orchestre Sinfoniche della RAI. La sua discografia comprende registrazioni di Schubert, Mozart, Čajkovskij, Mayr e Cherubini con Philips, Frequenz, Fonit Cetra.

Francesca Dego è considerata fra le migliori interpreti italiane di oggi. Artista Deutsche Grammophon dal 2012, il suo debutto discografico con i 24 Capricci di Paganini ha riscosso unanime consenso di critica e pubblico. Dal 2013 al 2015 si è dedicata all’incisione delle sonate per violino e pianoforte di Beethoven. È regolarmente ospite delle più prestigiose orchestre internazionali, si è esibita, tre le altre, con la Philharmonia Orchestra/ Grant Llewellyn alla Royal Festival Hall di Londra.